Torna alla pagina principale 


Johann Ernst Altenburg

Arte dei trombettisti e dei timpanisti

"Tentativo di introduzione alla Arte eroico-musicale dei trombettisti e dei timpanisti, per una migliore assimilazione della medesima descritta dal punto di vista storico, teorico e pratico e spiegata con esempi"

Traduzione a cura di Tranquillo P. Forza

Zecchini Editore (XXX + 178 pp., ISBN 88-87203-8)

I edizione: ottobre 2007

Ascolto degli esempi musicali presenti nel libro

E-mail: info@zecchini.com
Web: http://www.zecchini.com

Il trattato sull’arte dei trombettisti e dei timpanisti di Altenburg (1795) costituisce una pietra miliare nello studio della tromba. Esso fornisce una descrizione organica ed unica del mondo della tromba nel periodo barocco visto con gli occhi di chi ne sta vivendo l’irreversibile trasformazione.

Il lettore trova in quest’opera informazioni sulla tromba dalle sue origini fino al XVIII secolo; sui trombettisti; sulla teoria della musica riferita alla tromba; sul metodo di insegnamento tutt’ora valido; sullo stile d’esecuzione della musica barocca con relativi brani esemplificativi ed infine sulla relazione tra trombe e timpani.

Altenburg si sofferma anche sugli aspetti normativi e sociali del mondo della tromba legandoli ai cambiamenti in atto al termine del periodo barocco. Egli riafferma il ruolo fondamentale delle corporazioni e del Privilegio Imperiale, descrivendoli in modo assai completo e fornendo inoltre informazioni dettagliate sui diritti e doveri dei trombettisti; sui loro requisiti fisici e morali; sul comportamento e abbigliamento richiesto sul lavoro e fuori; sulla retribuzione e dotazione. Queste informazioni permettono al lettore di comprendere la solidità della struttura delle corporazioni dei trombettisti del Sacro Romano Impero.

Il traduttore di quest’opera ha aggiunto alcune illustrazioni. I dipinti offrono al lettore l’opportunità di vedere le trombe e i timpani con gli occhi degli artisti del passato, mentre le foto mostrano originali o copie di tali strumenti. Egli si augura che questa traduzione porti ad una maggiore comprensione dell’importanza di questo trattato ed avvicini i giovani musicisti alla riscoperta della musica antica su strumenti d’epoca.



Per informazioni e contatti: 347-0686451; tranquillo@interplanet.it